Le misteriose 20 villette che Pisapia vuole ragalare ai Rom

piantina case mobili rom-1

planimetria via martirano-2

Chiariamo due cose.

Prima di tutto il progetto di destinare villette prefabbricate di via Martirano ai Rom esiste eccome, nonostante i tanti giornalisti amici di Pisapia cerchino di far passare la cosa come una “bufala”.

E’ stato difatti pubblicato un bando per la realizzazione di “n. 20 case mobili da collocare presso l’area di proprietà del Comune di Milano di via Martirano, 71″ per un valore di 507mila euro (642mila comprensivi di arredi e altri oneri).

Secondo: è vero che non sono state comprate con soldi statali ma avvelendosi di un Piano voluto del 2007 e finanziato dal Governo Berlusconi, al quale, peraltro, questa Giunta non si è certamente opposta.

Detto questo oggi i tempi sono cambiati, le esigenze sociali e e abitative sono differenti dal 2007 e, infine, alla luce delle affermazioni delle associazioni Rom, che dichiarano di preferire la sistemazione nei campi alle villette offerte loro, appare chiaro che le villette devono essere destinate ad altri scopi.

Facciamo allora una proposta concreta: perché invece che ai Rom non decidiamo si assegnarle preventivamente, prima che la situazione diventi drammatica, a quelle famiglie che perderanno il lavoro in Sea Handling a causa della dissennata politica operata direttamente da Pisapia e Tabacci?